Webinar: “La sicurezza informatica e la protezione dei dati personali”

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Giovedì 1° luglio 2021, dalle ore 9.30 alle ore 11.30, si terrà il Webinar organizzato da Upel (Unione Provinciale Enti Locali) sulla sicurezza informatica e la protezione dei dati personali. Parteciperanno in qualità di relatori Aldo Lupi e Paolo Tiberi di SI.net Servizi Informatici.

PREMESSA
L’ultimo periodo ha portato all’attenzione degli enti pubblici una cruda verità: gli attacchi informatici sono aumentati esponenzialmente, spesso rivelando un’inadeguatezza nelle misure adottate dagli enti, comportando danni rilevanti in termini di perdita di riservatezza delle informazioni e di interruzione di pubblici servizi.
Sovente il problema non è tecnico, ma ha le sue radici in una mancanza di consapevolezza dei rischi che si stanno correndo, soprattutto da parte dei soggetti che trattano i dati: sia gli autorizzati che i responsabili esterni costituiscono un fronte sempre più aggredito dai professionisti del crimine, tramite attacchi informatici, frodi e svariate tecniche fraudolente ed ingannevoli.
Ecco perché il problema diventa di tipo organizzativo: la sicurezza in generale non si costruisce esclusivamente con strumenti informatici, ma necessita di un approccio formativo agli operatori, di una gestione adeguata del contratto con i fornitori, di un’approfondita analisi dei processi di gestione del dato.
La sicurezza informatica diventa quindi un argomento molto più ampio, che comprende elementi tecnici, normativi e gestionali. L’evento affronterà questi aspetti, cercando di delineare una strategia per implementare un efficace sistema di sicurezza delle informazioni.

OBIETTIVI
Quali sono dunque le attività che devono essere implementate all’interno di un ente pubblico per garantire la protezione dei dati? Ed ancora: quali sono i singoli adempimenti che ogni Responsabile della transizione al Digitale deve sempre tenere a mente al fine di non rischiare di incorrere in sanzioni?
Durante il webinar verranno veicolate le nozioni di base legate agli impegni che all’interno della PA devono essere mantenuti per governare i processi di data protection. Il taglio degli interventi non sarà di natura tecnica, ma principalmente giuridico/amministrativa. Si tratta infatti di comprendere l’importanza delle singole leve di controllo volte ad accrescere i livelli di sicurezza.

PROGRAMMA
• Le misure minime di sicurezza ICT per la PA
• Il piano di Business continuity e Disaster recovery
• La normativa privacy
• Il ruolo dell’RTD nei sistemi di gestione della privacy

DOCENTI
Aldo Lupi
É un ingegnere informatico che lavora da molti anni nel campo della pubblica amministrazione, specializzato in progetti ad alta innovazione tecnologica. Si occupa di protezione dei dati personali, con particolare attenzione agli aspetti tecnologici e organizzativi correlati alla sicurezza delle informazioni. Svolge il ruolo di Data Protection Officer presso Comuni e Province.

Paolo Tiberi
Esperto di organizzazione per la pubblica amministrazione, lavora presso SI.net Servizi Informatici per cui ha gestito da capo progetto molti percorsi di digitalizzazione per enti pubblici. Dal 2011 è professore per l’Università degli studi di Milano in qualità di docente a contratto. Le sue tematiche di ricerca ineriscono la transizione al digitale e nello specifico la gestione documentale, la privacy e l’innovazione quale motore di avvicinamento tra i cittadini/utenti dei servizi e le amministrazioni locali e statali.

___________________________________________________________________________________________________________________________

Per informazioni sui prodotti e servizi di information technology offerti da SI.net Servizi Informatici per accompagnarti nelle continue sfide legate all’innovazione tecnologica, scrivi a comunicazione@sinetinformatica.it o telefona allo 0331.576848.

Per ricevere aggiornamenti sulle tematiche relative all’innovazione nell’ICT iscriviti alla nostra newsletter.

Segui SI.net anche su Twitter, Facebook, YouTube, LinkedIn